Monthly Archives: giugno 2014

una cocotte nera e una arancione entrambe in ghisa

La cocotte in ghisa

La cocotte in ghisa

Premetto… l’officina vegana adora le cocotte in ghisa! Quando parlo delle cocotte mi riferisco alle famose casseruole francesi in ghisa smaltata, o nella loro versione più piccola, in ceramica smaltata. In questo articolo tratterò solo la ghisa, ovvero quella lega di ferro e carbonio, con concentrazione di carbonio superiore al 2.1%. Le cocotte possono essere

frittata vegana di zucchine

Frittata vegana di zucchine

Perfetta per tutte le occasioni, la frittata vegana di zucchine è un piatto gustoso, proteico ed estremamente versatile. Si presenta elegantissima se accompagnata da una deliziosa e stravagante insalata e molto pratica tra due fette di pane per un pic-nic o un panino al lavoro. Piace a tutti e non è mai abbastanza… ingredienti per

surgelati vegani a Forks

La generazione dei surgelati

Nata negli anni settanta, sono una delle tante vittime di un’alimentazione “moderna” che ci ha intossicato e allontanato dal cibo reale, la generazione dei surgelati! Ho smesso di mangiare carne (fettina, bistecca, etc.) a cinque anni perché mi dava il vomito, ma ho continuato a mangiare, scalando nel tempo, sottoprodotti o versioni trasformate fino a

mulino domestico in legno per cereali

Il mulino per cereali

Quando racconto che possiedo un mulino le persone tendono a vedermi come una nuova Don Chisciotta in perenne conflitto con me stessa e in balia di allucinazioni mentre tento di infilzare il gigantesco mulino con un mestolo. I più sobri mi immaginano come la ricca proprietaria di un bellissimo mulino ad acqua, eroina ispiratrice di

Frutta e verdura al Pike Market di Seattle

Il cibo fuori stagione

L’insostenibile innaturalezza del cibo fuori stagione: “produci, consuma, crepa” Facendo la spesa diventa sempre più difficile capire cosa è di stagione e cosa non lo è, perché sia al mercato che nella grande distribuzione troviamo contemporaneamente zucchine, carciofi, asparagi e meloni! Tutto è volutamente confuso e mescolato. Un tempo un ortaggio fuori stagione era ben

sale grosso con fettine di peperoncino

Un pizzico di sale

“Un pizzico di sale” è un termine presente in tutti i libri di cucina ed è capace di tormentare un maniaco della precisione, inquanto totalmente arbritario. Il sale, preziosissimo nell’antichità, veniva usato per pagare i soldati romani e da lì l’origine del termine salario. NaCl, cloruro di sodio, solido cristallino incolore dal sapore caratteristico. Conservante

Top